Showing 14 Result(s)
Fashion, Moda

Chi si ferma..é a metà dell’opera!

Mi hanno detto più volte di essere iperattiva.

Vi spiego.

Non solo sono iperattiva, ma sto davvero bene quando riesco a fare 4 cose in una volta, tipo studiare/lavare i piatti/scrivere un articolo nuovo/ riordinare casa.

Ho un solo (piccolissimo) problema che sono certa molti di voi avranno.

Non sono costante, nemmeno un pò.

Mai stata e mai lo sarò! Gli esami? Studiati in 3 giorni con tanto di after! Il risultato? Risultati buoni, colorito della pelle verdino tendente al bianco, occhiaie che non se ne andavano neanche con il cemento armato. Una fatica disumana direi, ma nonostante questo, ha sempre funzionato. Ero un pò esaurita, ovvio!

La palestra? Dai domani inizio.

Si, l’unico prolema è che domani era 4 mesi fa.

Ho sempre bisogno di fare cose diverse, di non ripetere le stesse ogni giorno. Cosa che invece mi ritrovo a fare ogni giorno come ognuno di voi.

Vedete anche con il blog, quanto rimando??? “Dai domani lo scrivo!”, “Oh, che bella idea!”, “Devo fare assolutamente così”.

Ecco, domani arriva mentre io mi perdo per strada come al solito! Non prendo mezzo appunto ogni volta che un’idea brillante mi sfiora (credetemi sarebbe davvero ottimo farlo) e dimentico completamente quelli che erano i miei pensieri del giorno prima.

Non ho foto recentissime da pubblicare, ma queste, non le ho mai postate sul sito.

Su facebook, su instagram si, ma non qui.

Cosa ricordo di quel pomeriggio? Che abiamo deciso di fare quelche scatto con diversi outfit e che questo TOP (h&m) lo devo aver messo soltanto un paio di volte. Al momento non saprei dirvi nemmeno in quale angolo del mio armadio sia nascosto! 🙂

Avevo scelto un outfit semplice, jeans skinny bianco a vita alta strappato e crop top a fiori, bianco e blu.

Cosa c’è di più estivo?

Bracciali etnici e collane, non mancano a completare il look, perché, ricordatelo sempre, un outfit finito non è mai soltanto una maglia e un paio di jens o un vestito.

Parola d’ordine di questo 2018?

Accessori. 🙂

 

FB_IMG_1496954247713

 

FB_IMG_1496954251349

 

2017-11-07_11-51-51

 

IMG_20171017_211734_024

FB_IMG_1496954225469

lookintoyourstyle
Fashion, Moda

L’estate sta finendo e un’anno se ne va.

Ogni anno passa, anche troppo velocemente.

Oggi sono triste. Ieri sera avrei spaccato il mondo a metà, ma oggi lui ha avuto la meglio su di me.

Dicono sia perchè sono donna e probabilmente hanno ragione.

Quindi, sempre molto probabilmente, domani mi sveglierò felice come non mai, saltellando intorno al letto(dubito!).

Domani mi sveglierò cercando di scordare perchè oggi sono triste e di solito funziona.

Sono talmente tante le cose a cui pensare che non è così difficile intrattenere i neuroni in modo diverso. Ora è come se stessero giocando a pallone all’interno della mia testa e non è simpatico!

 

*Parentesi*

Mentre son  qui con una lacrimuccia a scrivere i pensieri che voglio eliminare, Jackie saltella con una piccola ciambella che “squittisce” e si arrabbia con me perchè non lo considero.

Tutto ciò fa un pò ridere.

*Chiusa parentesi*

 

A volte è come se fossi chiusa in una casa, con tante finestre che non si possono aprire e senza porte. Questo mi obbliga a restare li senza possibiltà di uscire a prendere anche soltanto una boccata d’aria.

Le idee arrivano, i buoni propositi sono infiniti, ma mi ritrovo in situazioni gia viste, da cui non riesco ad uscire.

Ogni tanto la boccata d’aria arriva e tutto sembra più leggero, più facile.

Poi mi chiedono: “Ne vuoi parlare?” NO.

Di cosa dovrei parlare? Dei miei problemi? Ma no. Tanto so che prima o poi tutto si risolve e nel momento in cui tutto è passato ti fai una gran risata mentre pensi a quanto sei stata stupida.

*Parentesi 2*

Ora la mia tartaruga d’acqua di 10 kg sta cercando di salire su una piccola montagna sul lato sinistro dell’acquario. Davvero piccola. È la quarta volta che cade , ma non molla!

Fa ridere.

*Chiusa parentesi 2*

 

Ci sono giorni in cui non hai più voglia di lottare per niente e per nessuno, perchè tanto non cambia mai nulla. Altri giorni invece ti svegli e sei come la mia tartaruga d’acqua.

Sali anche se sai che cadi.

Ma prima o poi ce la farai. O più probabilmente qualcuno a casa acquisterà un acquario più grande dove finalmente potrai trovare una roccia su cui salire per riposare un pò.

Tutto funzionerà. Tutto andrà come deve andare se prendiamo coraggio e saliamo sulla roccia senza paura di cadere e farci male. E se non troviamo il coraggio?

Resteremo chiusi in quella casa senza porte e con le finestre bloccate, da cui entra solo uno spiraglio di luce.

Le foto che vi posto sono di qualche mese fa.

Canotta acquistata a Londra. Jeans strappati, rossetto rosso e zaino in spalla.

Occhiali a specchio così nessuno può notare ciò che c’è sotto e una collana lunga in argento, come accessorio. La trovo un pò boho-chic e la amo.

Spettinata come al solito, perchè per me è impossibile mantenere i capelli nella stessa posizione per più di 10 minuti.

Felice in quel di Ferrara, ignara che dopo qualche ora avrei mangiato un buonissimo hamburger fatto in casa dopo una bella giornata.

Ecco a cosa penserò. Al sole e alla mia canotta con la faccina.

Trovate sempre un motivo per sorridere, perchè tutto cambia. Gli anni passano, ma il tempo non è mai perso.

È solo stato vissuto.

 

Laura.

IMG_6604

 

IMG_6567

IMG_6533

prova

Consulente di moda e non solo
Fashion, Moda

La chiamavano personal shopper.

Personal shopper.

Ne vogliamo parlare?

Da qualche tempo sul web si trovano tantissime esperte di moda, che pubblicano foto o danno consigli su ciò che sta più o meno bene.

Partiamo dal presupposto che è sempre tutto molto soggettivo, di conseguenza ciò che piace a me non è detto che piaccia a te.

È inoltre vero che non siamo tutte 1.80  e magrissime. C’è chi ha le spalle larghe, il sedere grosso, le coscette , c’è chi è troppo magra, chi ha un pò di pancia, chi ha le gambe troppo corte, le braccia troppo lunghe e pensate un pò….. c’è chi è troppo alta!!

Le mode ci sono e ci saranno sempre, ma come tutte le cose non vanno seguite alla lettera.

Se quest’anno vanno di moda i top corti, ma noi abbiamo un pò di pancia, non staremo bene. Dovremo trovare qualcosa di più morbido, che segni poco la nostra figura. Al contrario se siamo troppo magre e vanno di moda i leggings, non staremo bene perchè le nostre gambe faranno l’effetto stuzzicadenti!

Il sedere più pronunciato (o meno) è importantissimo nella scelta del modello dei pantaloni.

C’era una volta l’era dei pantaloni a vita bassa. Che se avevi il sedere un pò più pronunciato, andavi in giro con le mutande di fuori.

Poi i pantaloni a vita bassa hanno iniziato ad estinguersi e sono arrivati quelli con altezze più “normali”.

Cosa succedeva? Con il sedere un pò più pieno e sporgente, eravamo costrette a prendere una taglia in più rispetto alla larghezza della nostra vita. Perciò si otteneva quell’effetto per cui “Vedi, ho i fianchi stretti e il pantalone mi sta largo in vita”.

Chi è troppo poco formosa ha lo stesso problema. Ogni cosa che indossa non prende la forma che dovrebbe. Hai poco sedere o poco seno? Il pantalone o la maglia rimarrà dritto e sembrerà non avere un senso.

Potrei andare avanti per giorni a raccontarvi di tutto e di più, tutto ciò che ho visto, ciò che mi sono sentita dire, ma in realtà parlavamo di personal shopper o style consultant.

Grande invenzione! Ti aiutano a trovare l’alternativa ai 3 abbinamenti che utilizzi di solito. Ti riorganizzano l’armadio. Capiscono la tua personalità e ti fanno credere in te stessa grazie  ad un abbigliamento più azzeccato.

Commessa. Questa figura umana si chiama commessa.

Si è molto più figo dire : “Io sono una personal shopper”, ma in realtà è la stessa identica cosa.

7 ore e mezza tutti i giorni. Pronta a consigliare ad ogni persona che entra dalla porta del negozio.

Poi alla fine non ti ascolta nessuno.

Questa è la nostra realtà. Tutti vogliono essere esperti di moda, ma nessuno ti ascolta.

Il vestito che ho in foto, l’ho preso l’anno scorso, al mercato, ovviamente senza provarlo.

Avevo voglia di una cosa fresca e non toppo lunga. Arrivo a casa, lo provo e al primo impatto sembro un sacco di patate. Troppo largo, sembrava un abito premaman ed essendo piccola mi ci perdevo all’interno.

Soluzione.

Una cintura a vita alta che riesce a farlo sembrare un pantalone abbinato ad una canotta.

Io l’ho scelta color marrone/beige perchè mi piaceva molto abbinata al vestito.

Il risultato che si ottiene è questo. Morbido, elegante e sdrammatizzato con le mie amate e comode tennis. Un effetto più elegante si sarebbe ottenuto con una scarpa con tacco alto marrone.

Personal shopper o commesse, fidatevi di noi.

😉

Fashion, Moda

Pantalone chinos. Il mistero perduto.

“Ciao, cercavo un pantalone stretto!”

– Certo, ho questo, questo e questo che stanno belli aderenti!

“mmmmm…..e invece questo? è stretto?”

– No!Quello no!…è un chino, senza pinces, a gamba morbida e stretto sotto!

“….e quello li in fondo?”

– Quello li in fondo è ugualmente un chino, un pò più pesante rispetto a questo….e andando verso la stagione estiva meglio acquistare un pantalone più leggero!

“Quindi sono uguali?”

– No! sembrano uguali, ma uno è leggermente più lungo e più largo in vita, l’altro è più stretto in vita perchè leggermente più alto e più corto di gamba.

Ecco questo è ciò che ripeto ogni giorno, circa quelle 40/50 volte al giorno a tutte le donzelle che arrivano nel mio negozio. Quindi..

Cosa sono? Perchè esistono? Che differenza c’è da un pantalone capri? è un pantalone stretto?

Pantaloni.

Morbidi. Non skinny, che quindi non stanno aderenti e no, tendenzialmente non sono a vita bassa.

Lo stile è tra il casual e lo sportivo. Si possono abbinare in svariati modi, con maglie sportive(t-shirt o top a righe) o camicie morbide e più eleganti, tennis o tacco alto.

Di che colore li troviamo solitamente?

Le nuance variano tra tinte neutre come il rosa pastello, il beige, il bianco. Non possono mancare ovviamente gli immancabili nero e blu.

A chi stanno bene?

Stanno bene a ragazze magre, perchè riempiono la loro figura e sono perfetti a ragazze più formose, perchè accompagnano bene i lineamenti del corpo senza segnare particolarmente punti specifici.

La loro particolarità è il “risvoltino”.

Il risvoltino….odiato da alcuni e amato da altri! In generale lo trovo più adatto su ragazze alte che indossano un tacco alto. Da non sottovalutare anche l’uso di stringate che li rendono adatti ad uno stile urban-chic.

Il risvoltino su di me non funziona. Ahimè essendo bassa 1 e 60, se  lo applico al pantalone significa che ottengo la lunghezza ideale che dovrebbe avere un pantalone………lungo!!!

Abbinarlicon le ballerine?  No per favore! Oltre ad essere ormai obsolete e fuori moda, sono le scapre più scomode dell’universo, perciò fatelo per me….abbandonatele!!

Che differenza c’è con un pantalone capri?

I pantaloni capri classici hanno la vita alta, sono stretti a sigaretta e terminano con una misura a ¾, a metà polpaccio, tra il ginocchio e la caviglia. Il chinos è più lungo, più morbido e non a sigaretta anche se si stringe a livello della caviglia!

Perciò.. quando cercate pantaloni stretti, skinny o regular, non stupitevi se la commessa non vi mostra i modelli chinos presenti in negozio! Non è perchè le state antipatiche, ma solo perchè se voi al bar chiedete un caffè, non è che poi vi portano una pizza.

 

 

 

Fashion, Moda

La follia dei saldi invernali – posso entrare?

SALDI.

Parola per cui si perde il lume della ragione solo a sentirla nominare.

Non so, comprate cose a caso, mi guardate chiedendo se state in una taglia 38 di quel pantalone così bello, ma solitamente indossate una 50…cercate cose improbabili che realmente non credo esistano. E noi commesse, vi guardiamo. Sorridiamo e rispondiamo come se ci fosse stata fatta una normalissma richiesta.

Capisco la voglia di spendere i vostri sudatissimi risparmi, ma cercate di non delirare.

Cercare un maglioncino nero girocollo taglia L è quesi un’utopia, perchè la maggior parte dei negozi li ha terminati a dicembre!

Vi ho già raccontato del mio inizio anno burrascoso che ancora non si è concluso…La stanchezza è dietro l’angolo, non c’è mai il tempo per rilassarsi. Corri di qua, corri di la e finisce che trascuriamo ciò che ci interessa di più e soprattutto noi stessi.

Amo fare shopping e riflettere su cosa può stare bene con cosa, fare vetrine, allestimenti e “inventarmi”(concedetemi il termine) nuovi abbinamenti.

Sapete che non amo spendere cifre esagerate, perchè la moda va e viene.

Quante volte indosso una maglia? Poche ahimè. Alcune un paio di volte, altre più fortunate una decina di volte. Che è comunque molto poco. Queste comunque finiscono per rimanere inutilizzate nel mio armadio.

In queste settimane ho letto e ascoltato almeno una cinquantina di video/articoli in cui consigliano cosa comprare per questi saldi di gennaio. A pare mio però, non si può generalizzare troppo.

Ok, la gonna plissettata è super-in, ma ridiciamoci la verità…..quante volte la potremmo mettere??(considerando poi che come colorazioni tendono all’oro o all’argento, è un bel capo, ma non da “tutti i giorni”). Lo stivale alto  al ginocchio e scamosciato..ohhhh se ci fa impazzire!!!! ma anche questo, lo utilizzerei davvero poco.

Oggi avevo voglia di visitare Zara. Online.

Inizio ad amare lo shopping online, perchè si trova veramente qualsiasi cosa, di qualsiasi taglia e colore.

Cosa dovete assolutamente acquistare durante questi saldi???

 

 

Tuta intera, nera ed elegante, ma che potrete sfruttare anche in una visione più casual. In questa stagione così fredda può essere utilizzata insieme ad un bellissimo maglione di lana morbido.

 

 

Cappotti larghi e un po’ oversize. Fantastici durante la mezza stagione, soprattutto se si ha la possibilità di lasciarlo aperto, così da poter intravedere ciò che è indossato sotto.

 

 

Ok. I gaucho. Si, questi pantaloni li amo nonostante la mia bassezza. È comodissimo, meglio se a vita un pò alta. Spettacolare se abbinato ad un paio di sneakers(che nn mancano mai)!

 

 

Maglioni morbidi, meglio se scollo a “v”. Bellissimi, con tessuti sostenuti e con tinte che variano dai beige più chiari a quelli più scuri.

 

 

Non avete ancora comprato una maxi sciarpa in questo freddo inverno??? Allora non perdete tempo perchè troverete il loro utilizzo più necessario nella prossima primavera.

 

 

 

Occhiali rotondi. Se hanno le lenti a specchio tanto meglio. Io non so voi, ma con la primavera, non esco di casa se non ho un paio di occhiali con me! 🙂

(Foto by Zara)

..E anche per questa sera ho dato ed è già sufficentemente tardi, per cui dovrei chiudere tutto e lanciarmi a dormire. Ma andrò a prepararmi una tisana .

Buonanotte Fanciulli/e <3