Gnocchi di patate rosse e zucca

Arriva poi quel momento la sera in cui non hai voglia di fare niente, ma proprio niente.

Non vi venga in mente che il mio “niente” possa significare “qualcosa”.
E invece no! Hai talmente la testa dura e anche se sai che te ne pentirai perché alle 11, appena la tua testa appoggerà sulla sua spalla, crollerai miseramente e a un certo punto quando ti guarderà e ti chiederà “dormi?” tu sfacciatamente e a occhi chiusi risponderai “NO, sto pensando!”Ma avrai fatto ciò che ti eri proposta di fare in quella giornata così lunga e così snervante, dove tutti hanno cercato cose improbabili e introvabili, dove i vestiti sono troppo pesanti o troppo leggeri e dove non funziona niente.
Non sei arrivata in fondo a nulla durante la giornata, hai iniziato 40 cose e ne hai finita 1, hai perso la voce a forza di parlare, ma per cena hai deciso di preparare gli gnocchi di ZUCCA e PATATE ROSSE. Mi tocca dirlo (e me la tiro pure che sono venuti buonissimi) e..si, è vero avrei potuto metterci 5 minuti e prenderli gia pronti spendendo 5 euro, ma la soddisfazione nel vedere finalmente una cosa finita non ha paragoni. Una cosa che volevo davvero fare!Quindi si, ci ho messo 1 ora e mezza tra tutto, e alla fine vi dirò che mi stavo pure addormentando sul tavolo, ma è stato il primo e unico momento della giornata in cui mi sono sentita realizzata.

Quindi volete la ricetta? Vi anticipo che è davvero semplice.

INGREDIENTI:

Zucca 400 gr.(meglio mantovana)

Patate rosse 400 gr.

Farina 00 320 gr

Uova 1

Mettete a bollire le patate per 30-40 minuti(dipende dalla grandezza). Tagliate la zucca a fette, togliete i semi e lasciate intatta la buccia esterna.

Bollite la zucca per 20-25 minuti(dipende sempre dal tipo di zucca), verificate che sia morbida prima di scolarla in un colino per elminare l’acqua in eccesso.

Scolate e pelate anche le patate. Versate la farina sulla spianatoia dando la classica forma a fontana.

Sciacciate le patate ancora tiepide  e la zucca senza la buccia nella parte centrale. Impastate con le mani e aggiungete l’uovo, finchè non avrete ottenuto un composto omogeneo.

Ora tocca agli gnocchi! Prelevate un pò di impasto e create un “bigolo” cioè un filo rotondo e lungo.

Da qui possiamo ricavare i nostri gnocchi tagliando con un coltello dei pezzetti di circa 2 cm circa. Procedete così fino a terminare l’impasto, disponendo gli gnocchi su vassoi infarinati. (io li mantengo a una certa distanza per evitare che si attacchino).

Bollite l’acqua in una pentola abbastanza grande, salate e buttate gli gnocchetti poco per volta. Saranno pronti non appena torneranno in superficie. Toglieteli dall’acqua con un mestolo forato in modo che si scolino bene e conditeli a vostro piacimento.

Io avevo preparato in una padella a parte il burro e la salvia.

BUON PRANZO!

Grazie https://www.ricette.giallozafferano.it

🙂👏

Leave A Comment

Your email address will not be published.