Idee per decorare l’albero di Natale

Quante idee vi saltano in mente per decorare l’albero di Natale?

Arriva finalmente il Natale e con lui come ogni anno cerchiamo di trovare nuove idee per decorare l’albero di Natale.

Sembra una banalità farlo, infondo chi è che non ci riesce? Ma io non intendo montare l’albero, appendere palline a caso in posizioni altrettanto casuali con ogni tipo di luce psichedelica e ornamento.

Questa tipologia di albero di Natale non può essere definita tale.

Per questo motivo ho deciso di stilare una lista di consigli e idee per decorare l’albero di Natale nel migliore dei modi!

Da dove partire per una buona riuscita della nostra impresa?

13 modi per nascondere la base dell'albero di Natale

 

PUNTO 1 – L’ALBERO.

Ce ne sono tantissimi, anche a prezzi folli se così si può dire, ma noi dobbiamo scegliere quello più adatto alla nostra casa e assicurarci che possa sembrare realmente un albero di Natale e non un bastone con 15 rametti spelacchiati. Prendetelo verde, biancho, verde con la neve finta, e valutate quale colore può stare meglio nella vostra casa.

Se il vostro appartamento è super colorato, probabilmente sarà preferibile un albero “total white”(concedetemi gli inglesismi, perchè fanno figo), con decorazioni il più neutre possibile, viceversa può essere più azzeccato un albero verde con decorazioni molto colorate in un appartamento bianco o  grigio, in modo che dia un tocco di colore al vostro Natale.

Idee per decorare un albero di Natale verde

PUNTO 2- DIMENSIONI

L’altezza  e dimensione dell’albero è importantissima e dipende sempre dalla vostra casa. SE abbiamo un’appartamentino di 30 Mq, meglio non esagerare con le dimensioni, rischieremmo di dormire abbracciati al nostro alberello! Se invece la nostra casa è molto grande, con spazi aperti o corridoi molto ampi possiamo permetterci un albero più grande.

La regola dice che la punta dell’albero deve essere a non più di 50 cm dal soffitto, ma ricordate, non esagerate con il diametro.

 

PUNTO 3 – RAMETTI

Aprite i rametti.

E quando lo farete, pensatemi.

Non si possono vedere gli alberi con i rami agganciati, ma chiusi per metà! Avete mai visto un abete con i rami chiusi?? Io non credo, a meno che questo povero albero non avesse fatto una brutta fine!

Assicuratevi che i rami più vicini al tronco siano aperti in modo da essere perpendicolari, mentre quelli più esterni devono essere piegati un pò all’ingiù, in moda da dare quell’effetto più realistico all’albero.

Addobbi natalizi per l'albero

PUNTO 4 – LE LUCI

Non esiste quella perfetta, dovrete sceglierle in base al vostro gusto. Anche in questo caso ricordiamoci che non siamo in discoteca e facciamo attenzione al colore delle luci. Se il nostro albero è neutro possiamo osare con qualcosa di colorato, in caso contrario stiamo sui soliti colori neutri. Fate caso a una cosa però…di che colore è il filo! Se avete un albero chiaro cercate un filo bianco, in caso contrario va bene anche nero.

Quante luci servono? Ne servirebbero parecchie per illuminare tutto, ma personalmente tra palline colorate, festoni di natale e altro io prediligo alberi abbastanza minimal come illuminazione.

Partite dalla base, il connettore elettrico deve stere li, poi risalite fino in cima restando sempre vicino al tronco, e proseguite così per tutto l’albero, in questo modo darete profondità e non si vedranno fili in eccesso.

 

PUNTO 5 – GLI ADDOBBI

IMPORTANTISSIMO! Non metteteli mai in fila, ne orizzontale ne verticale, devono essere distribuite in uo ordine che sembri casuale ma che non lo sia davvero.

Palline grandi su, giù o nel centro?

A differenza di quello che hanno insegnato a tutti non, non è obbligatorio che le palline grandi restino in basso, anzi dovrebbero esser distribuite bene per riempire l’albero, considerando anche quali sono più o meno particolari. Nel loro intorno potete tranquillamente posizionare quelle piccole.

Effettivamente un albero con tutte le palline grandi sotto e le piccole sopra resta un pò sbilanciato. Unico accorgimento, non appendere addobbi troppo grandi nei rametti piccoli vicino alla punta, rischierebbero si stonare con il resto.

 

Idee per decorare un albero di Natale verde(1)

PUNTO 6 – SFRUTTATE LA PROFONDITA’ DELL’ALBERO

La regola è questa: quando avrete terminato l’albero, non si dovrà vedere al su interno, cercate perciò di riempire bene gli spazi tra i rami  per evitare che l’albero sembri “vuoto”.

Cosa fare se avete addobbi molto diversi tra loro? Cercate un punto di riferimento per l’albero, che possa essere un fiocco o un fiore o un rametto colorato. Questi saranno distribuiti uniformemente e nelle loro vicinante verranno sparsi gli addobbi così da dare un filo conduttore alla vostra creazione.

 

“Eh, Laura, però io quest’anno inizio da 0, gia solo per acquistare tutti quegli addobbi devo fare un investimento!”

Ricordatevi che tutto questo non è d’obbligo, se iniziate a creare il vostro albero oggi, è ovvio che non avrete tutto quello che sarà necessario per farlo. Iniziate poco per volta. Il primo anno sarà più “basic” e con gli anni vedrete che riuscirete a riempirlo ad hoc per farlo diventare un albero meraviglioso seguendo queste poche e semplici regole!

Se volete trovare altre idee e spunti andate a sbirciare la mia bacheca Pinterest “Idee albero di Natale“, troverete tante idee alternative al classico albero natalizio!!

 

 

 

**tutte le immagini di questo articolo sono prese da Pinterest. Per vedere le fonti, cliccare sul link idee aldero di Natale

 

 

 

Photo By: Pinterest

Leave A Comment

Your email address will not be published.